ELEGANZA: perchè un calvo fa la pubblicità dei fon

ecco, ci sono dei concetti che proprio mi sfuggono, cioè ok, io sarò uno sciattone e quindi sono di parte, però qualcuno mi spiega a cosa servono?

Parliamone, l’eleganza è una convenzione più inutile di quella che stabilisce che i burocrati debbano essere scorbutici e senza capacità di intedere.

Esempio, parliamo di giacca e cravatta: tanto per cominciare non ho capito perchè sono considerati raffinati accessori come il papillon e la cravatta che sono degli evidenti simboli fallici, palle e pene -.- ??? ma chi cazzo ha avuto questa idea? Un cretino o un genio del male ( opto per la seconda perchè ha fregato tutti), senza contare che non capisco perchè una debba buttare del tempo per legarsi una fascia al collo ( per non parlare che al collo ci si lega solamente il cappio da boia in alternativa …), dopo di che veniamo alla camicia:

1: è scomoda da mettere

2: ci vuole una vita per abbottonarsi, tant’è che se uno ha caldo, l’idea di trafficare per togliersela fa venire un’improvvisa paura di prendere aria.

3: ci sono delle regole che riguardano sul quando e quanti bottoni tenere “allacciati” ??? ma perchè? Che senso ha? abbottonata a tutta chiusa sempre una camicia resta…

4: non so voi, a me è sempre stretta sulle spalle, perciò ogni volta che mi stiracchio si strappa un filo.

Poi arriva la giacca, questa è geniale, una camicia sopra un altra camicia che non serve a un cazzo, perchè se hai freddo ti devi mettere sopra la giacca un’altra giacca, poi ha solo tre tasche, è sempre fatta di un tessuto particolarmente sporcabile e o danneggiabile.. e SOPRATTUTTO COSTANO L’IRA DI DIO, e sto parlando di Dio quando ha creato la luce, cioè il primo giorno, il primo lunedì mattina della storia, non se mi spiego… e scommetto, la sua ira non era neanche alla pari di quella di Adamo, che uscito dall’eden è andato a lavorare per la prima volta, e ci scommetto l’anima che quello era il primo lunedì mattina della storia dell’uomo… ( poi è inutile che ci domandiamo perchè il mondo va a puttane… è il lunedì che ci frega.. sennò saremmo sempre di buon umore..).

L’eleganza inoltre preclude una serie di regole del casuali, prive di alcuna connessione con la realtà ( è evidente che questa è stata un’idea femminile, perchè solo una donna può porsi certi problemi), tipo abbinare scarpe e rossetto, borsa e mascara, giacca e pantoloni etc etc etc.. ??? …eh? Cosa? Ma soprattutto, perchè? Poi ci sono quelli che dicono che certi colori, si abbinano solo con altri.. tipo il nero va su tutto, il rosso non con il verde, il giallo non col grigio il rosso il blu sì ma solo se… cos’è per rispetto dei daltonici?… ma che problemi avete? Che poi mi sento dire ma come ti vesti? MA A TE CHE CHE TI VESTI COME UN PINGUINO DALTONICO, COSA STRACAZZO TE NE FREGA???? a me piace girare con un maglione di lana, che ho preso in Bolivia quando avevo 13 anni è pesantissimo, ha la cerniera e lo uso come giacca sotto lo smanicato, mi piace perchè ha lana morbida, è un ricordo cui tengo molto, e tiene più caldo di un piumino woolrich ( provare per credere!), tra smanicato e maglione ho speso circa 20 euro, sono comodo, pieno di tasche.. più funzionale, semplice, comodo ed economico.. perchè dovrebbe essere considerato migliore il vestito della domenica di un mafioso. Pensate che c’è una legge, per il decoro, obbliga ad indossare giacca e cravatta in parlamento. MA DECORO DI CHE? 1 decoro e parlamento? O.o 2 chi è il malato di mente che ha deciso cosa è decoroso? Perchè è più decoroso un dolcevita e un paio di jeans piuttosto che una tuta da ginnastica? ( che per altro è pure più comoda).. potreste obbiettare, a questo punto un può girare anche in pigiama (beh.. no.. conosco qualcuno che lo fa,non è poi tanto strano.. ma questo è un altro discorso), la differenza è che il pigiama ha lo scopo di avere qualcosa da indossare che sia sempre pulito quando si va a letto; ha uno scopo sensato. Questo paradosso tra l’altro è il primo responsabile della superficialità della società e del suo degrado, avete presente la regola “ la prima impressione è quella che conta”, oltre che sbagliata questa è pure ridicola, pensare di poter comprendere una persona per come si veste è una finzione alla mentalist, perciò o la società formata da individui eccezionali e io sono rimasto chiavato, oppure qualcuno guarda troppa tv..

poi partendo dal concetto che la bellezza è una cosa soggettiva, i giudizi estetici sono quelli che non mi piacciono, soprattutto quando qualcuno dice cose del tipo “ti vesti male” e tu c’hai una faccia da culo! e io posso cambiarmi.. cioè questa assolutezza del gusto mi lascia perplesso, soprattutto visti personaggi che decidono i trend nelle sfilate di moda, non commento sull’imbecillità di certi vestiti perchè le abbiamo viste tutti ( non entro in merito alla questione bellezza e anoressia delle donne), per non parlare dei cretini che commentano cose del tipo “ il grigio quest’anno non va”..e dove cazzo dovrebbe andare? Tra l’altro col tono di un’opinionista di alta filosofia che discute dei massimi sistemi, quando sta parlando di mutande e reggiseni -.-…. c’è una sola cosa che non va in questi casi, il buon senso. Le scarpe poi.. scientificamente parlando le scarpe obiettivamente migliori sono quelle da ginnastica o le altre che hanno la suola anatomica o ergonomizzata. Perchè fanno appoggiare correttamente il piede, chiudono precisamente la caviglia, queste cose poi influenzano gli equilibri di pesi che ci stanno sopra, tra cui anche, schiena e ginocchia… il resto è gusto personale è masochismo ( vedi ballerine e tacchi, all star e scarpe da e quelle ridicole rigide spesso scamosciate di cui non so il nome), cioè se uno poi si fa venire la lombalgia, cazzi suoi l’ha voluto Darwin.

poi non ho capito una cosa perchè la moda è senso di buon gusto? Cioè funziona che uno decide che per un po’ è bello il jeans aderente e slavinato, che quindi costa 50 in più dell’anno precedente, e tutto il resto è vestirsi male… ma ? Scherziamo? Uno decide cosa è bello per tutti, gli altri gli danno ragione? Ma neanche nel pianeta delle scimmie!

Io non dico come uno dovrebbe vestirsi, penso che quelli siano fatti suoi, io non dico che uno non possa seguire il gusto degli altri, io non voglio dire come spendere i soldi, io vorrei solo che la gente non mi rompesse le palle con ste stupidaggini…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...